L’acrobata e il filo sono due compagni inseparabili, il primo simbolo del corpo che si fa piuma, della fisicità che abbandona la sua pesantezza terrena per elevarsi a una dimensione eterea e leggiadra, il secondo incarnazione di un’apparente fragilità che nella sua impalpabile natura si fa resistenza e robustezza.
Due compagni complementari e indispensabili l’uno all’altro per compiere e rendere visibile questa “trasformazione”.

Due elementi che trovano sintesi perfetta in un semplice e al tempo stesso complesso gioco progettato dall’artigiano giocattolaio, esperto di costruzione e di organizzazione di laboratori per bambini e adulti, Raffaele Cesano e reinterpretato dal collettivo torinese Print About Me.

www.printaboutme.it