Interessante colpo di scena sul polso: LG propone un nuovo orologio ibrido tra lancette analogiche e cassa digitale, LG Watch W7.
Abbiamo già digerito (più o meno) la perdita del tempo e quindi la scomparsa dei classici orologi a favore di schermi tattili pronti all’urto, ma ecco che questa azienda colpisce per scelta e direzione.

Che sia la volta giusta? ( vd..https://www.occhioiperteso.it/2017/12/touch/ )

Forse qualcuno ancora ragiona e prova a produrre soluzioni che mostrano più senso e nuove possibilità.
La connessione tra mondo digitale e mondo reale è avvenuta da tempo ma le direttive e i risultati hanno portato a produrre dimenticando la forma e lo spessore.
Eppure ora compare questa proposta in cui le lancette possono dialogare con il fondo digitale e definire così una nuova relazione tra questi due mondi ormai distanti.

Era ora!

D’altronde i replicanti di Blade Runner non erano robot antropomorfi o scheletri d’acciaio bensì umani a (quasi) tutti gli effetti, capaci di sorprendere in quella veste di mezzo di superpotenza tra maggior forza, memoria e quant’altro abbinati però a corpi umani.

E’ già tanto tempo addietro ma almeno agli inizi il futuro era molto più ibrido.